Come sono belli i piedi del messaggero che portano il lieto annuncio – Dicembre 2018 .

preghiera dei fedeli - logo

Desidero proporre, mensilmente, alle Comunità parrocchiali e alle Comunità Religiose, alcune intenzioni di preghiera prettamente vocazionali, che possono essere inserite durante la Santa Messa domenicale.

 -DOMENICA 9 dicembre 2018

Come alla Vergine Maria, Signore, hai fatto gustare la bellezza del tuo amore ,così ai nostri giovani , fa scoprire la bellezza di un vita donata a Te , in una speciale consacrazione al servizio dei fratelli , nella via del sacerdozio. . Per questo preghiamo.

-DOMENICA 16 dicembre 2018

Come alla Vergine Maria, Signore, hai donato la grazia di scoprire la propria vocazione , fa che le nostre giovani sentano nel cuore la gioia di essere da Te chiamate ad una speciale consacrazione e , come Lei , rispondano prontamente: “ Eccomi “ . . Per questo preghiamo.

-DOMENICA 23 dicembre 2018

Signore Gesù, per ogni bambino che nasce , il Padre tuo ha un progetto d’amore. Fa che ogni famiglia cristiana sia il luogo privilegiato nel quale ogni ragazzo possa conoscere il tuo amore e possa scoprire, attraverso una crescita sana ed armoniosa , la propria vocazione . Per questo preghiamo.

-DOMENICA 30 dicembre 2018

Guarda o Signore alle famiglie cristiane , fa che i genitori , attingendo ogni giorno alla “grazia” del sacramento del matrimonio , sappiano vivere con gioia e gratitudine il loro essere padre e madre, come una vocazione da realizzare nel Tuo nome. . Per questo preghiamo.

 

Anna Maria De Matteis

 

Annunci

Dio ti chiama per nome, ha cura di te !

montagna[1]

 O Signore, nostro Dio,
quanto è grande il tuo nome su tutta la terra:
sopra i cieli si innalza la tua magnificenza!

 

galassia

 Se guardo il tuo cielo, opera delle tue dita,
la luna e le stelle che tu hai fissate,

 che cosa è l’uomo perché te ne ricordi  

e il figlio dell’uomo perché te ne curi?

Dio crea l'uomo

Eppure l’hai fatto poco meno degli angeli,
di gloria e di onore lo hai coronato:

 gli hai dato potere sulle opere delle tue mani,
tutto hai posto sotto i suoi piedi; tutti i greggi e gli armenti,
tutte le bestie della campagna, gli uccelli del cielo e i pesci del mare,
che percorrono le vie del mare.

O Signore, nostro Dio,
quanto è grande il tuo nome su tutta la terra. ”  ( Salmo 8 )

 

barca a vela nel mare

Che cosa è l’uomo perché te ne ricordi
e il figlio dell’uomo perché te ne curi?

Questa domanda l’uomo la pone a Dio , soprattutto quando percepisce  con sincerità, la propria piccolezza , dinanzi alla Sua infinità !  Quando , nonostante la propria fragilità, il proprio peccato, l’uomo percepisce l’amore di Dio per lui, la sua vicinanza paterna, amorevole, soprattutto nelle difficoltà della vita e nei momenti bui.

Il Signore risponde a questa domanda fondamentale , esistenziale dell’uomo, attraverso i profeti . Egli dirà ad Isaia  e quindi ad ognuno di noi :

” ti ho chiamato per nome: tu mi appartieni»    (Is. 43,1).

Il profeta risponderà :  Il Signore dal seno materno mi ha chiamato, fino dal grembo di mia madre ha pronunciato il mio nome” (Is 49,1).

“Non ti dimenticherò mai – dice il Signore – Ecco, ti ho disegnato sulle palme delle mie mani”

Dal momento della nostra nascita in poi il Signore ci ha chiamato per nome.

Quando Dio ti chiama per nome esprime con questo il fatto che per Lui sei importante. Davanti a Lui , che ti ha creato e ti ha chiamato all’esistenza, sei unico. Tu gli appartieni. Nessun essere umano ha potere su di te. Egli si rivolge a te, ti conosce per nome, conosce il tuo cuore, sa che cosa provi, nei momenti difficili della tua vita e ti sta accanto, si prende cura di te , non ti abbandona perché gli appartieni !

 

Gesù è accanto ai giovani

Il Signore si rivolge a te personalmente, ha una relazione individuale con te. Non sei solo uno tra i tanti, ma ai Suoi occhi, sei unico ed irripetibile, sei il Suo capolavoro !

Il Signore dunque si ricorda di noi , ciascuno personalmente !

Ai suoi occhi siamo unici ed irripetibili !

Anna Maria De Matteis

 

 

 

 

 

 

 

 

Ti amo, mio Dio !

 

Atto di Amore

Volto di Gesù

Ti amo, o mio Dio, e il mio solo desiderio è di amarti fino all’ultimo respiro della mia vita. Ti amo, o Dio infinitamente amabile, e preferisco morire amandoti , piuttosto che vivere un solo istante senza amarti.

 

ostensorio[1]
Ti amo, Signore, e l’unica grazia che ti chiedo è di amarti eternamente .
Mio Dio , se la mia lingua non può dirti ad ogni istante che ti amo, voglio che il mio cuore te lo ripeta tante volte, quante volte respiro.
Ti amo, o mio Divino Salvatore, perché sei stato crocifisso per me e mi tieni quaggiù , crocifisso con Te .

GESU' CORONATO DI SPINE

Mio Dio fammi la grazia di morire amandoti e sapendo che ti amo

Preghiera di San Giovanni Maria Vianney

 

UN ORA PER DIRE A GESU’ : TI AMO !

Per portare Gesù nel mondo ed irradiare il suo amore per ogni uomo è assolutamente necessario vivere di Lui , permettere a Lui di riempire i nostri cuori del suo amore, per poi donarlo agli altri, con discrezione ed umiltà .

La “fonte” privilegiata da cui possiamo attingere  l’ “Acqua viva” del Suo amore è la preghiera personale, intima e silenziosa , davanti a Gesù Eucarestia !

 

ostensorio[1]

Adorare Gesù Eucarestia è una esperienza straordinaria! Essere alla presenza di Gesù , Vivo e Vero, riempie il cuore di gioia, di stupore e di gratitudine!

Sin da giovanissima il Signore mi ha fatto dono di vivere la splendida esperienza dell’ Adorazione eucaristica : da bambina, con la mia mamma, nella parrocchia del mio quartiere , tra canti ed inni eucaristici, fiori bellissimi e profumo d’incenso ; da giovane, nei ritiri, campi-scuola , campi di lavoro ; da adulta, nei momenti comunitari , a volte come animatrice o nel dolce silenzio di una Cappella.

Ancora oggi , ogni volta che sono davanti a Gesù Eucarestia, esposto solennemente in chiesa , non è mai per me un esperienza scontata, già vissuta, ma è un ”momento unico e straordinario “ ! Egli è Vivo e Vero , dinanzi a noi, creature piccole, fragili, con mille debolezze .

 

1518015740999_M4[1]

Egli, “divinità infinita”, si degna di “abbassarsi” verso di noi, per raggiungerci e nello stesso tempo di “nascondersi”, nell’Ostia consacrata, perché non fossimo accecati dalla sua splendida grandezza !

Attingiamo dunque con gioia a questa ” fonte” , che con generosità si offre a noi  !  Rispondiamo a questo grande amore , donando a Lui , quotidianamente, un’ora del nostro tempo , per adorarlo !

Un’ora, per essere dinanzi alla Sua adorabile “presenza”, per chiedere a Lui quella grazia spirituale che ci permette di affrontare la vita di ogni giorno con maggiore serenità, sapendo di essere profondamente amati da Lui.

Un’ora, per poter affidare a Lui la nostra vita, il nostro cuore ed affidare la vita dei nostri fratelli, con le loro difficoltà dubbi ed angosce.

Un’ora, per ringraziarlo dei grandi benefici che Egli elargisce a tutti noi, con grande generosità , ogni giorno della nostra vita.

Un’ora per dire a Lui : “ Ti amo “ !

Volto di Gesù

Anna Maria De Matteis